La nostra storia - Lindy Witman

Suitcase Ministry: aiuti per la Terra Santa

Lindy Witman, organizzatrice di viaggi di gruppo da oltre 25 anni nella filiale americana di Raptim, era impegnata nel finanziamento del programma Suitcase Ministry. Il programma di aiuti si occupa dei bisogni primari delle popolazioni nei territori palestinesi.

Suitcase Ministry incoraggia i fedeli a trasportare beni di prima necessità in occasione dei loro pellegrinaggi. Dall’inizio del progetto, circa 20 anni fa, sono stati portati aiuti a moltissime organizzazioni cristiane, ebraiche e mussulmane.

“People have the same joys, sorrows, wants and needs, no matter where you go. This is an invaluable life lesson.”

“Per me questa davvero è la ciliegina sulla torta” ci rispose Lindy quando le chiedemmo cosa significasse per lei essere una delle forze che rendevano possibile il progetto. “Essere parte della pianificazione di qualsiasi pellegrinaggio, permettere ai viaggiatori di vivere un'esperienza di crescita personale e spirituale, rende ogni giorno del mio lavoro davvero speciale. Fare ancora di più e dare ai pellegrini la possibilità di incontrare persone di altri paesi e portare loro un aiuto, è una benedizione che non trovo parole per descrivere”.

Una delle prime brochure del programma recita: “Con le migliaia di turisti che visitano la Terra Santa ogni anno, sembrava che qualcosa potesse essere fatto per usare non solo un pezzettino della loro valigia, ma anche per far fruttare lo spirito missionario e la buona volontà che ognuno di loro porta con sè”

“Per me questa davvero è la ciliegina sulla torta” ci rispose Lindy quando le chiedemmo cosa significasse per lei essere una delle forze che rendevano possibile il progetto. “Essere parte della pianificazione di qualsiasi pellegrinaggio, permettere ai viaggiatori di vivere un'esperienza di crescita personale e spirituale, rende ogni giorno del mio lavoro davvero speciale. Fare ancora di più e dare ai pellegrini la possibilità di incontrare persone di altri paesi e portare loro un aiuto, è una benedizione che non trovo parole per descrivere”.

Una delle prime brochure del programma recita: “Con le migliaia di turisti che visitano la Terra Santa ogni anno, sembrava che qualcosa potesse essere fatto per usare non solo un pezzettino della loro valigia, ma anche per far fruttare lo spirito missionario e la buona volontà che ognuno di loro porta con sè”

“Credo che il contatto umano sia sempre arricchente e migliori ogni viaggio” rispose Lindy quando le fu chiesto quale fosse il valore aggiunto del programma. “Tornare da un viaggio all'estero consapevoli che usi e culture possono essere diversi, ma le persone sorridono delle stesse gioie, soffrono gli stessi dolori, hanno gli stessi desideri e necessità in ogni parte del mondo è un'inestimabile lezione di vita. Ecco perchè questa iniziativa è stata una benedizione sia per coloro che hanno ricevuto sollievo sia per i nostri pellegrini”.

Top